Basilica Bonaria Cagliari

La Basilica di Bonaria si trova a Cagliari, in cima all’omonima scalinata che guarda verso il mare. La Basilica Bonaria Cagliari è una delle principali chiese del capoluogo sardo e la sua storia è intrisa nella leggenda.

Basilica Bonaria Cagliari

Basilica Bonaria Cagliari



Quando arrivi in città è senza dubbio uno dei monumenti che devi vedere per primi anche per il panorama che offre, quasi a 360 gradi, su Cagliari. È situata nelle immediate vicinanze del centro storico, in cima allo spazio dedicato all’omonimo cimitero monumentale.

Questa è una delle chiese più belle che puoi visitare in Sardegna ma, in generale, nel Paese. Di sicuro non ti è sfuggita l’assonanza tra il nome di questo edificio religioso e la capitale argentina, Buenos Aires: non è un caso, perché la città sudamericana deve il suo nome proprio a questa chiesa o, meglio, alla sua Madonnina, invocata dai marinai come loro Santa protettrice.

Pur essendo conosciuta come Basilica, in realtà questo è il principale Santuario Mariano di tutta l’isola: qui viene venerata una statua lignea della Vergine, che secondo la leggenda nella seconda metà nel 1300 arrivò sull’isola, dopo essere stata gettata in mare da una nave catalana all’interno di una cassa di legno.

Si dice che non appena la cassa toccò il mare, la tempesta che stava mettendo in pericolo l’imbarcazione cessò. Fu recuperata al porto di Cagliari dai padri mercedari che abitavano nel convento sul colle: quando aprirono la cassa, la candela che la Vergine in legno di carrubo reggeva in una mano era ancora accesa.

La statua originale, attualmente, non la puoi vedere perché custodita in un luogo segreto dai padri mercedari, però all’interno della chiesa si trova una sua riproduzione comunque antica, databile alla seconda metà del 1400, che è stata sistemata nell’altare maggiore.

Basilica Bonaria Cagliari: La Struttura Interna

Appena varchi i portali della Basilica, ti trovi davanti una chiesa in stile barocco e neo-classico, ampia e luminosa. L’interno è suddiviso in tre navate e sopra l’altare maggiore si trova la grande cupola principale, alta circa 50 metri.

Resterai incantato dalla ricchezza di questa chiesa, che tuttavia conserva una certa sobrietà grazie all’ampio utilizzo del calcare bianco, impiegato per la realizzazione dei colonnati. La navata centrale è lunga più di 50 metri e, in quelle laterali, si trovano le cappelle: sono in totale sette, quattro a destra e tre a sinistra e sono di relativa recente costruzione, essendo state edificate intorno al 1950, quando la chiesa fu oggetto di un’imponente opera di restauro.

Basilica Bonaria Cagliari

Basilica Bonaria Cagliari: Interno



L’edificazione della basilica risale al XVIII secolo ed è stata affiancata all’antico santuario risalente al XIV secolo, voluto dal Re di Aragona all’interno del fortino realizzato sul colle di Bonaria, primo avamposto militare per la conquista del castello pisano.

Oggi quel convento è ancora abitato dai frati della Mercede e lo puoi visitare, perché qui si trova il piccolo museo che raccoglie le migliaia di ex-voto dei fedeli alla Madonna di Bonaria, reperto archeologici ma anche modellini navali antichi. Da qui si accede al santuario propriamente detto, una costruzione trecentesca il cui ingresso è proprio adiacente a quello della Basilica.

I suoi interni sono più spartani e semplici, e lo stile gotico catalano è il primo esempio di tale architettura sull’isola. Una volta giunto sul colle, non puoi fare a meno di visitarli entrambi.

I Dintorni Della Basilica Bonaria Cagliari

Nei dintorni della Basilica Bonaria, Cagliari offre il meglio di sé. Come ti ho già accennato precedentemente, al di sotto della basilica si trova il cimitero monumentale, impiegato già in epoca preistorica.

È scavato nelle rocce calcaree e nei suoi quadranti si trovano numerose sculture antiche, vere e proprie opere d’arte. Qui, sono sepolti anche diversi uomini di valore a cui l’isola ha dato i natali, che hanno contribuito in diversi modi all’onore dell’isola e della città di Cagliari.

La scalinata di Bonaria è particolarmente scenografica e conduce al Viale Diaz, lunga strada che corre fino al vero cuore di Cagliari, la via Roma.

Ma davanti alla Basilica di Bonaria si trova anche la nuova passeggiata del lungo porto, una splendida opera moderna che ti permette di costeggiare lo specchio d’acqua del porto fino a giungere alla zona della spiaggia cittadina da una parte, o alla piazza Matteotti dall’altra, da cui puoi arrivare agevolmente al castello pisano, posto su un altro colle.

Tra viottoli e torri, sembra che il tempo si sia fermato nella città che risplende del suo bianco accecante.

Photo credit:

1) Cagliari, basilica di Nostra Signora di Bonaria => Wikipedia

2) Basilica di Bonaria – Cagliari => Wikipedia

Author description

viaroma

About the author: